Amore e magia bianca per far innamorare lui e lei

di Marco Valeri Commenta

Hector Guerrero - collezione AFP - Getty Images 184430893

Magia bianca e amore sono sempre state legate, fin dalle origini della stessa magia della natura. La magia bianca, infatti, nei secoli dei secoli, si è sempre mossa per il bene del genere umano, un bene che è andato sempre a cercare dietro quello che è il rispetto delle regole dell’universo e della natura. 

Infatti, tutte le persone interessate che decidono di entrare in contatto con la magia bianca devo rispettare un unica e grande regola: rispettare la natura e il mondo che ci circonda. Diversi incantesimi della magia bianca prevedono l’utilizzo di erbe magiche, erbe che è possibile reperire dalla stessa Madre Natura. Ma è bene sapere che oltre ad utilizzare questi incantesimi per scopi benevoli, bisogna rimediare e procurarsi queste erbe con il massimo rispetto della terra e delle sue piante. Mai sradicare un albero o una pianta. In quel caso non si potrebbe godere dei molteplici benefici della magia bianca e ne tanto meno della magia verde.

Per quanto riguarda l’amore, la magia bianca ha affrontato questo grande e importante sentimento con quelli che sono diversi incantesimi, incantesimi che è possibile trovare nei diversi rami della magia bianca.

Per l’incantesimo in questione bisognerà utilizzare quelli che sono i rimedi del mare e le sue forze. Per prima cosa bisogna procurarsi una pietra di acquamarina. Una volta fatto ciò bisogna fare in modo che questa pietra rimanga a contatto con la propria pelle per sette notti di seguito, quindi è possibile metterla in un angolo del letto in cui si dorme. Dopo queste sette notti bisogna mettere la pietra in un ambiente frequentato dalla persona che si vuole far innamorare e attendere che l’effetto della magia bianca porti a termine l’incantesimo in questione.

Hector Guerrero – collezione AFP – Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>