I colori delle candele e gli dei da invocare – parte II

di Marina Commenta

E continuiamo a parlare di colori di candele ed invocazioni degli dei. Un colore particolarmente amato è l’azzurro che serve per la guarigione e la pace interiore, per la pazienza e la felicità, l’amicizia, la comprensione, oltre che la protezione a vari livelli: della casa, dei giovani, dei nuovi edifici. La divinità assoiciata alla candela azzurra è Hertha, la Terra.

La candela rossa può rappresentare un profondo amore, ma non di natura sessuale. La divinità associata è Britannia, dea simbolo dell’impero britannico. Le candele rosse però possono anche rappresentare la salute, la forza, la passionalità, il coraggio, la vitalità e la creatività. In questo senso si invocano Fand per la magia sessuale, Branwyn per il romanticismo.

Le candele di colore arancione si usano per l’attrazione in generale, l’energia, l‘incoraggiamento, per stimolare, ma anche sigillare un incantesimo. Il dio è Gubba, richiamato per un guadagno materiale o la ricchezza e l’attrazione.

Il colore associato all’amore, al romanticismo, all’onore e all’amicizia è il rosa. Rilassa e muove anche a compassione. Sono diverse le divinità associate, dipende da quale incantesimo si chiede. Per armonia e amicizia si invoca Aeval.

Le candele viola sono indicate per il potere, per avanzamenti nel lavoro, per curare malattie gravi, ma anche per invogliare e migliorare la spiritualità, il potere interiore e la religione. La divinità collegata è Diantach che fornisce protezione spirituale attirando il potere degli Antichi.

La candela argento viene utilizzata per le intuizioni, i sogni, la neutralità. Si invoca Tyrian e la magia della Luna. Il giallo è il colore dell’intelletto, della comunicazione, del fascino e dell’eloquenza, dei viaggi, del successo della persuasione. Il dio è Diantach, mago-medico, dio della guarigione, della magia, della medicina e del ringiovanimento.

Con questo certo non si conclude l’argomento, volevamo però dare una panoramica generale sui colori e sulle divinità delle streghe per quanto riguarda l’uso delle candele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>