Evocazione spirito guida, 3 PARTE

di Anna Fraddosio Commenta

Nella prima e seconda parte di questa evocazione allo spirito guida abbiamo visto tutti i preparativi necessari che devono essere fatti prima della “chiamata” oggi finalmente vedremo come si esegue la vera e propria evocazione. Mi raccomando massimo rispetto per lo spirito guida che state chiamando. Preciso che essi non sono dovuti ad aiutarci per forza, quindi non prendetevela se non rispondo subito alla chiamata, e sopratutto non insultateli, verranno quando ne avranno voglia.

E’ bene ricordare che gli spiriti guida hanno un loro percorso evolutivo, di conseguenza è una loro libera scelta, aiutarci o meno. Per mia personale esperienza essi, essendo entità benevole, rispondo ed aiutano noi uomini, sempre però se loro ritengono opportuno aiutarci, se per loro è davvero necessaria la richiesta di aiuto.

L’evocazione:

Una volta che tutti gli strumenti, e le candele saranno caricate, si inizierà con la vera evocazione. Un respiro profondo…
Accendete la prima candela, quella dedicata allo spirito guida, mentre l’accendete dite:

“Sono qui per entrare in contatto con il mio Spirito Guida, chiunque esso sia”

Ora prendete la prima candela viola, con l’ago incidete la parola “Spirito”, poi accendetela e dite:

“Qui, io accendo la prima luce.
Possa il mio spirito guida seguire la strada e giungere a me. Oltre le barriere dello spazio e del tempo, giungi a me.
Io ti prego di aiutarmi”.

Prendete la seconda candela viola, incidete anche qui la parola “Spirito” e dite:

“Qui, io accendo la seconda luce.
Possa il mio spirito guida seguire la strada e giungere a me. Oltre le barriere dello spazio e del tempo, giungi a me.
Io ti prego di illuminarmi con la tua saggezza divina”.

Prendete la terza candela viola, ed incidete la stessa parola delle altre due candele, e dite:

“Qui, io accendo la terza luce.
Possa il mio spirito guida seguire la strada e giungere a me. Oltre le barriere dello spazio e del tempo, giungi a me.
Io ti prego di guidarmi verso la strada giusta”.

Dedicatevi ora alle tre candele bianche, incidetele su ciascuna la scritta “Verità”, “Chiarezza” “Saggezza” o comunque quello che volete faccia lo spirito guida per voi. Accendete le tre candele e dite:

“Qui e ora
io ti imploro Spirito guida di rispondere a questa chiamata.
Io ti imploro, comunica con me,
aiutami, e mostrami la strada”.

Una volta chiamato a gran voce attendete la risposta. Quindi meditate, cercate di entrare in uno stato di trance profonda, in modo tale che lo spirito guida possa telepaticamente comunicare con voi, e darvi la giusta direzione, mostrarvi il ciò che va fatto. Se nonostante la meditazione non avete ottenuto risposta, non dermodete. Non è detto che lo spirito non vi abbia ascoltato, quindi per il momento ringraziatelo e congedatelo. Spegnete tutte le candele, e conservate il tutto in un unico cassetto. Portate il sigillo di Mercurio, però sempre con voi. Probabilmente otterrete aiuto nei prossimi mesi. Se passati 9 mesi, non avete nessunissimo risultato, nessunissimo cambiamento positivo in voi e nella vostra vita, potete provare a richiamare lo spirito guida.

Fine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>