Incantesimi, la candela delle brutte abitudini

di Valentina Cervelli Commenta

Con l’inizio di un nuovo ciclo annuale sono diversi gli incantesimi che possono aprire la strada ad un esistenza migliore e caratterizzata da maggiori gioie. La candela delle brutte abitudini ed il suo influsso possono aiutare le persone a migliorarsi.

Si tratta di un rituale molto semplice da condurre e lo si può fare in qualsiasi momento. Utilizzarlo nel corso dei primi giorni dell’anno può rafforzare l’intenzionalità della persona a crearsi una vita migliore ed a voler essere più giusta nei confronti delle altre persone. E’ l’equivalente di una sorta di autoanalisi in campo psicologico, corredata però in questo caso da magia bianca.

Non serve poi molto per lavorare su questo piccolo incantesimo: bastano dei fogli di carta, una penna ed una candela rossa e dell’olio di mandorla. Tutti oggetti che è possibile trovare all’interno della propria abitazione. La carta deve essere tagliata a strisce grandi quanto una targhetta e su ognuna di queste è necessario scrivere una propria brutta abitudine. Non bisogna avere paura di essere sinceri: è l’esatto punto dell’incantesimo. Se non si è sinceri nel tentativo di liberarsi del male che si può avere o essere in grado di fare… a quale pro impegnarsi in tale incantesimo.

Ad ogni modo, dopo aver scritto le brutte abitudini sui foglietti bisogna accendere la candela dopo averla cosparsa con olio di mandorla. Sulla sua fiamma vanno bruciati tutti i foglietti e poi va lasciata accesa finché non si sarà consumata. Il rituale deve essere compiuto la sera in modo da buttare qualsiasi eventuale residuo o resto mattina successiva, cenere compresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>