L’invocazione del sollievo

di Anna Fraddosio Commenta

Nello scorso articolo abbiamo scoperto insieme una preghiera di guarigione dedicata all’arcangelo Raffaele, oggi vedremo un altro tipo di invocazione che però non appartiene a nessun gruppo o religione, ma può essere recitata da chiunque voglia salute e guarigione per se stessi o per gli altri. Questa invocazione non ha bisogno di nessun strumento, o rituale o spirito superiore, ma ha bisogno solo della nostra infinita convinzione che essa avrà l’effetto sperato.

Il potere di questa preghiera non sta nel fatto che le parole siano segretamente magiche, ma sta nel fatto che essa esprime con parole semplici verità che riguardano tutti gli uomini e l’universo; essa fa riferimento all’Intelligenza Superiore che molti chiamo Dio e che comprende tutto l’amore e la pace che l’umanità dovrebbe avere e offrire, come il Piano divino vuole. Recitare questa preghiera richiama a se l’energia divina di bontà e salute, donando così a noi e alle persone care, sollievo dalla malattia o dal dolore che esso sia fisico o mentale o spirituale. In realtà questa preghiera è una supplica che si fa a “Dio” che egli ci possa donare quella luce, quella bontà, quella pace che tutti gli uomini sulla terra cercano.

Preghiera di Alice Bailey

“Dal punto di Luce entro la Mente di Dio
Affluisca luce nelle menti degli uomini,
Scenda Luce sulla Terra.
Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio
Affluisca amore nei cuori degli uomini.
Possa Cristo tornare sulla Terra.
Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto
Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini;
Il proposito che i Maestri conoscono e servono.
Dal centro che vien detto il genere umano
Si svolga il Piano di Amore e di Luce,
E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.
Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>