Le invocazioni più celebri alle divinità

di Malvi Commenta

Le divinità, machili o femminili che siano, sono sempre state oggetto di invocazioni da parte del popolo che, così facedo, sperava di affidarsi a loro per la loro vita. Quali sono le invocazioni più celebri al Dio e alla Dea che sono state tramandate nel corso degli secoli? Ve ne indichiamo alcune.

invocazioni divinità

INVOCAZIONE AL DIO

Antico Dio delle foreste profonde,
Signore delle bestie e del Sole;
Qui dove il mondo tace e riposa
Ora che il giorno è finito.
Io ti chiamo nel modo antico
Qui nel mio cerchio,
Chiedendo di ascoltare la mia preghiera
E mandarmi la Tua forza del Sole.

INVOCAZIONE ALLA DEA

Graziosa Dea,
Tu che sei la Regina degli Dei,
La torcia della notte,
Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;
Madre delle donne e degli uomini;
Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:
Discendi, Ti prego,
Con il Tuo raggio di potere Lunare
Qui nel mio circolo!

CANTO DELLA SERA PER IL DIO

Salute, splendido Sole,
Signore del giorno;
Risvegliati al mattino,
Per illuminare il mio cammino.

CANTO DELLA SERA PER LA DEA

Salute, splendida Luna,
Signora della notte;
La tua energia mi proteggerà
Finché la luce non tornerà.

UN PENSIERO ALLA DEA

Dea vengo a te
Il collo cinto di boccioli di rosa
Il capo colmo di visioni di infanti
I palmi aperti alle tue unghie d’argento
Gli occhi aperti ai tuoi raggi illuminati
A ricevere il tuo splendore…

Caducità tutto, è caducità
La poetessa cresce e diventa voce
Solo per tacere con l’avvento della morte.
Un tratto cancella sulla pagina
Pure io apro il suo libro e un vento gelido
Mi investe dell’eternità

Oh Dea vengo a te cinta di lacrime, di rovina, nel fischio del vento.
Mi cingo il collo delle erbe della strega
Per allontanare la caducità che è destino comune.
Le erbe si disseccano e si polverizzano
Il volto si trasforma nella mappa dell’ansia.

Oh Dea insegnami ad amare la rovina,
la morte e il passare delle cose – io so che da quel flusso
sgorga la tua benedizione

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>