Preghiere ed invocazioni alle divinità

di Morgana Commenta

Le preghiere-invocazioni che sto per presentarvi sono molto importanti e famose, possono essere ripetute più volte durante il giorno davanti all’altare.

La prima sarà una Preghiera ad Aradia e la seconda una Preghiera alla Dea.

Prima di cominciare a dire il rosario, facciamo una preghiera alla Dea:

Gloria a te Aradia
Tu che sei l’Unica e la Prima,
Tu che sei Trina e sei chiamata
Lucina,Diana,Ecate,
Signora della Notte,
e sei chiamata Lucifero,
Signore del Sole e della Luce
.

– Finita la preghiera è ora di dire la seguente Preghiera ad Aradia:

Benedici me Aradia che sono Tuo/a figlio/a.
Benedici il mio corpo che è il Tuo corpo.
Benedici i miei piedi che sono i Tuoi piedi.
Benedici le mie gambe che sono le Tue gambe.
Benedici il mio sesso che è il Tuo sesso.
Benedici il mio ventre che è il Tuo ventre.
Benedici il mio petto che è il Tuo petto.
Benedici le mie braccia che sono le Tue braccia.
Benedici le mie mani che sono le Tue mani.
Benedici la mia bocca che è Tua bocca.
Benedici la mia voce che è la Tua voce.
Benedici i miei occhi che sono i Tuoi occhi.
Benedici il mio pensiero che è il Tuo pensiero.
Benedici il mio Spirito che è il Tuo Spirito.
Benedici la mia Anima che è la Tua Anima.
Benedici me che sono Te.

Preghiera alla Dea

Luna crescente dei cieli stellati,
Dea Flora dei fertili prati,
Dea fluente dei sospiri della marea, Della pioggia gentile, Sacra Dea;
Il mio canto dai Menhir a te è levato,
Risvegliami con il tuo colore argentato,
Aprimi alla luce del tuo mito,
Sii cone me nel mio sacro rito!
fiera Luna,
Signora della notte,Che mi protegge e conduce
Fino al ritorno della Luce!
Madre Luna che abiti la notte che ci avvolgi con i tuoi raggi d’argento
Signora del silenzio e dell’oscurità
che ci mostri la via per non cadere
che ci illumini la terra sulla quale camminare
ora che sei al culmine della tua potenza noi ti rendiamo onore
allontana da noi ogni male
proteggi coloro che amiamo
neutralizza i nostri nemici
donaci pace, salute e prosperità.

Luna crescente dei cieli stellati,
Dea Flora dei fertili prati,
Dea fluente dei sospiri della marea,
Della pioggia gentile, Sacra Dea;
Il mio canto dai Menhir a te è levato,
Risvegliami con il tuo colore argentato,
Aprimi alla luce del tuo mito,
Sii con me nel mio sacro rito fiera Luna,
Signora della notte,Che mi protegge e conduce
Fino al ritorno della Luce!
Madre Luna che abiti la notte
che ci avvolgi con i tuoi raggi d’argento
Signora del silenzio e dell’oscurità
che ci mostri la via per non cadere
che ci illumini la terra sulla quale camminare
ora che sei al culmine della tua potenza
noi ti rendiamo onore
allontana da noi ogni male
proteggi coloro che amiamo
neutralizza i nostri nemici
donaci pace, salute e prosperità.

Fonte | Sentierowicca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>