Il rituale dell’auto-benedizione

di Anna Fraddosio Commenta

Questo rituale dovrebbe essere svolto dopo quello di purificazione. Le donne che sono nel periodo mestruale dovrebbero eseguirlo la prima notte del ciclo. Le donne in menopausa possano eseguirlo durante la luna nuova, chiamata anche la luna dell’Anziana, o la luna di Ecate. Tutti comunque, inclusi gli uomini (apportando i cambiamenti del caso al rituale), possono svolgerlo durante la luna crescente o piena..

Incenso di consacrazione
Preparate l’incenso con le seguenti erbe, usate in parti uguali, circa due cucchiai da cucina perciascuna. In un mortaio, sminuzzate e mescolate con il pestello:

sandalo
giaggiolo
lentisco
rosmarino
rosa
Cannella

Bruciate poi la mistura su un carboncino

L’olio per la consacrazione

patchouli
verbena
Cannella (da usare con prudenza)
mandorla
rosa

Procedimento

Preparate l’altare usando un panno bianco, rosa, blu o color lavanda, mettette un simbolo della Dea, che sia una statua, un’immagine, un calice, un recipiente, un frutto, un fiore, una conchiglia o un altro oggetto dalla bellezza naturale. Potete anche porre sull’altare un gioiello che indossate regolarmente o che esprime la vostra spiritualità, in modo che si carichi. Ponete sull’altare l’olio, 1’incenso, un calice pieno d’acqua e uno pieno di vino o di succo d’uva, quindi, ponete sull’altare un’offerta che avete creato, come una poesia, una canzone, un disegno.

Fate il vostro bagno purificatore, emergete dalla vasca rinnovati e mentre vi asciugate, ammirate la bellezza e la forza del vostro corpo, non vestitevi.
Accendete le candele nei quattro punti cardinali. (Spegnete tutte le luci elettriche.) Fermatevi davanti all’altare e consacrate una candela con l’olio da voi preparato, poi accendetela, accendete il carboncino e bruciate l’incenso. Ora è il momento di rilassarvi e aprire il cerchio ed invocare la Dea:

“Grande Dea,
Madre di tutte le creature
Tua figlia è di fronte a te.
Ispirami e donami la gioia ogni giorno
In pace e bellezza, saggezza e potere.
Benedici me e la mia vita.”

Dopo di ché benedite voi stessi per tre volte; la prima volta con l’acqua, poi con il vino o con il succo d’uva e infine con l’olio consacrato. Cominciate dalle vostre mani, consacrando i palmi mentre dite:

“Grande Dea, benedici le mie mani affinché possano lavorare con creatività, guarire con coraggio e connettermi a te con il loro tocco.”

Consacrate le piante dei piedi, dicendo:

“Benedici i miei piedi affinché possano percorrere il tuo sentiero con forza e agilità”

Consacrate la base della vostra spina dorsale, visualizzando la luce radiosa del chakra della radice, dicendo:

“Benedici il mio corpo che è sempre collegato alla sacra terra,
Benedici questo dono di divinità incarnata,
Benedicimi e consacrami, colmami con la tua presenza, rallegrami con la tua saggezza,bellezza, forza,
il tuo coraggio e amore
Benedici questa tua figlia che è una cosa sola con te,
perchè il suo corpo è il tuo tempio, la sua mente è la tua consapevolezza, il suo amore è la
tua perfetta comunione.”

Consacrate i vostri genitali, visualizzando la radiosa luce arancione di questo chakra, dicendo:

“Benedici la mia vagina (il mio pene), perché possa mostrarmi le gioie dell’estasi e le meraviglie
dell’unione,
Benedici il mio grembo, vascello del mistero della vita (benedici il mio pene che porta il seme
della vita).”

Consacrate il vostro stomaco e il vostro ombelico, visualizzando la splendente luce gialla di questo
chakra, dicendo:

“Benedici il mio stomaco, fornace di vita, fonte di energia e potere, calderone del
cambiamento.”

Consacrate il vostro cuore, visualizzando la radiosa luce verde del chakra del cuore, dicendo:

“Benedici il mio cuore, che si apra alla tua presenza nella mia vita, che sia pieno di amore e compassione per tutti.”

Consacrate il vostro seno, dicendo:

“Benedici il mio seno, miracolo che nutre la vita con il latte del paradiso.”

Consacrate la vostra gola, visualizzando la vivida luce blu del chakra della gola, dicendo:

“Benedici la mia voce cosi che possa parlare con la tua saggezza e la tua compassione, la
tua allegria e la tua ispirazione.”

Consacrate il vostro terzo occhio, al centro della fronte, visualizzando il viola brillante del chakra
del terzo occhio, dicendo:

“Benedici l’occhio della mia mente, cosi che possa vederti nelle infinite forme con cui esprimi la
tua bellezza e il tuo potere.”

Consacrate occhi, orecchie, naso e labbra, dicendo:

“Benedici i miei occhi, perché possa vedere le tue meraviglie nel mondo,
Benedici le mie orecchie, perché possa ascoltare le tue parole, le tue canzoni e la tua
risata,
Benedici il mio naso, perché possa sentire il tuo profumo nella frutta, nei fiori e nell’amore
Benedici le mie labbra, perché possa assaporarti nel miele, nel grano e nei baci di tutti coloro
che amo, e parlare con la tua saggezza e la tua poesia
Benedici tutti i miei sensi, perché possano mostrarmi le meraviglie con cui riempi
gioiosamente la mia vita.”

Consacrate il chakra della corona, sulla sommità e sulla parte posteriore della vostra testa, visualizzando una luce color lavanda e un arcobaleno splendente di colori, dicendo:

“Benedici la mia anima che è sempre interconnessa al sacro cielo,
Benedici questo dono di energia divina
Benedicimi e consacrami, colmami con la tua presenza, rallegrami con la tua saggezza,
bellezza, forza, coraggio e amore
Benedici questa tua figlia che è una cosa sola con te,
perchè il suo corpo è il tuo tempio, la sua mente è la tua consapevolezza, il suo amore è la
tua perfetta comunione
Benedicimi, Grande Dea.”

Meditate sulla benedizione che avete ricevuto e che avete dato. Potete benedire e consacrare anche
la vostra offerta o i vostri gioielli. Quando sentirete la presenza della Dea scorrere dentro di voi, ringraziate, spegnete la candela e dite:

“Ti ringrazio, Grande Dea, fonte di ogni benedizione”

Scaricate a terra ogni energia in eccesso e chiudete il cerchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>