Rituale della forza vitale

di Anna Fraddosio Commenta

L’estate con le sue temperature cosi alte ci sfianca sempre di più, e più il corpo soffre per il clima e più l’anima si indebolisce e si rattrista, facendoci sentire stanchi, senza forze e apatici, cosi facendo non ci godiamo le dovute ferie, o le giornate spensierate che agogniamo tutto l’anno. Oggi per tutto questo vedremo un rituale per ridarci la forza vitale che ci serve, per purificarci, e per attirare le energie positive in modo da poter essere frizzanti anche con la calura estiva.

Occorrente

Tavolo o altare
Candela gialla
Incensiere
Incenso (miscela di olibano e sandalo)
Fiori gialli (margherite gialle)
Fiori e foglie secche di borragine
Bacche di pepe nero

Procedimento

Cominciate il primo giovedì dopo la Luna Piena, il rituale va eseguito nelle ore di luce. Mettete sul tavolo- altare, al centro la candela gialla, a destra ponete l’incensiere e la miscela di incenso, aggiungete ad esso il fiori e le foglie secche di borragine e le bacche di pepe nero, dopodiché fumigate per dieci minuti, accendete di seguito, la candela e recitate per sette volte questa invocazione:


“Radioso Horus,
figlio del cielo,
gemello di Bast,
colei che detiene il sistro,
fai che l’armonia pervada il mio essere,
indossa la tua armatura di luce e combatti al mio fianco,
per la causa della mia libertà.
Risana le mie malattie, chiudi le mie ferite,
fai che io possa risollevarmi
ogni qual volta cadrò.
Restaura per me
il regno di tuo padre su questa terra,
così che io dimori con te
nella beatitudine del cielo”.

Spegnete la candela (che userete ancora per i sei giorni seguenti), poi passate la giornata nelle abituali occupazioni. Ovviamente il rituale va ripetuto per sette giorni in tutto, poi i resti li getterete in corso d’acqua. Durante tutto il rituale, la sera, prima di andare a dormire, dovrete recitare questa preghiera:

“Vieni luce vera, vieni vita eterna.
Vieni mistero nascosto,
vieni tesoro senza nome,
vieni luce senza crepuscolo,
vieni speranza che tutti vuole salvare,
vieni resurrezione dei morti,
vieni inconoscibile,
vieni tu che la mia anima ha amato e che essa ama,
vieni, vigore e respiro, consolazione del mio cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>