Rituale per preservare il corpo da ogni malattia

di Morgana Commenta

Oggi vi propongo un incanto andato poco conosciuto e molto pericoloso (solo a scopo illustrativo) risalente al I secolo A.c. e chiamato Morbus Dominatio.

Questo rituale fa in modo di preservare il corpo da qualsiasi malattia o virus attraverso compromesso, ossia scegliere una malattia da cui si sarà affetti per sempre.

La malattia scelta predominerà su altre eventuali affezioni, e nel passato pare veniva spesso scelta una malattia che si aveva, o di cui si conoscono i sintomi.

Ma attenzione, non bisogna mai sottovalutate questa scelta, del resto essere affetti per sempre dal “raffreddore”, non è una cosa da poco, anche perché a lungo andare il raffreddore oltre a far colare il naso indebolisce tutto il sistema umano.

L’occorrente per questo incanto è:

Importante è essere affetti dalla malattia, oppure averla avuto in passato.
Una vasca d’acqua calda
Un pugno di sale grosso
Un foglio di pergamena o di carta di riso
Qualche goccia del proprio sangue

Il procedimento consiste:

Prima cosa riempire la vasca di acqua calda in una notte senza luna, e quando il bagno sarà pronto, dovrete prendere il pugno di sale grosso e pronunciate la parola Purgo gettando dentro il sale.

fatto questo, dovrete procurarvi qualche goccia del vostro sangue da qualunque parte del vostro corpo e con un bastoncino scrivere il nome della malattia che avete scelto sulla carta di riso, usando il vostro sangue come inchiostro.
Fatto questo dovrete mettere a portata di mano il foglietto.

Spogliatevi e immergetevi nell’acqua, poi bere un po’ dalla ferita il vostro sangue, prendere il foglietto di carta e immergerlo nella vasca, e mentre esso si bagna voi pronunciate queste parole.

semper afflictum
semper protegis
impera reprimis deletum

Lasciate andare il foglietto dove vuole, e rimanete per 7 minuti nella vasca.

Uscite dalla vasca e fate sgorgare l’acqua.
La malattia si presenterà entro 7 giorni dal bagno e vi rimarrà per sempre, preservandovi dalle altre malattie.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>