Rituale per Samhain

di Anna Fraddosio Commenta

Ormai ci siamo, Samhain è alle porte, per questo giorno vorrei vedere insieme a voi un vero e proprio rituale, per questa notte, per commemorare i defunti e guidarli verso casa.

Occorrente

1 candela nera
1 candela bianca
1 candela gialla
1 candela arancio
1 candela marrone(porpora o rossa)
Un posacenere
1 foglio di carta
1 foglio carta pergamena
2 penne una rossa e una nera
un chilo di sale grosso
1 bicchiere di acqua
1 di vino
1 fetta di pane
Dei dolcetti

Procedimento

Innanzitutto fate un bel bagno caldo cosi da purificarvi, e sciogliere ogni nervo, ed allontanare ogni preoccupazione, vestitevi poi solo dei vostri abiti rituali, o se non li avete, con degli abiti morbidi e comodi, fate si che nulla vi impedisca il movimento che il corpo si senta libero e leggero.

Stendete un telo nero o arancio per terra,se avete la possibilità fatelo d’avanti una finestra dove si veda la Luna, tutto il materiale (eccetto i due bicchieri con acqua e vino il pane e i dolcetti).

Aprite lo spazio sacro come vi è solito fare con le parole che solitamente usate, dopodiché, inginocchiatevi dentro al cerchio, o sedetevi in modo tale da essere quanto più comodi possibili, fermatevi a meditare, pensate agli errori fatti in questo anno, prendete i dolori, le amarezze, le delusioni e con il cuore gonfio da queste emozioni invocate i vostri cari defunti.


“Spiriti della notte
udite il mio richiamo!
in questo Cerchio di Luce vi invitiamo
entrate non indugiate
che spiriti di piante, animali siate
o esseri umani che liberi vagate
in questo cerchio entrate
e benedetti siate
il vostro cuore apriteci
le vostre preoccupazioni confidateci
e noi lungo il cammino vi guideremo
che conduce pace, al riposo e al dolce sonno supremo.
spiriti della notte
udite il mio richiamo,
in questo Cerchio di Luce vi invitiamo
entrate non indugiate”

Fermatevi ancora un attimo poi prendete il foglio e la penna nera e scrivete tutto quello che volete bruciare nel fuoco purificatore sulla candela posta a nord. Lasciate bruciare nel posacenere, poi recitate;

“Di anno in anno di giro in giro,noi siamo state, siamo e saremo,
Stanotte festeggiamo la morte e la rinascita,il tempo dei sogni è dunque giunto.
Impariamo a danzare con le “Ombre”e non contro di loro.”

Invocate Pan, il custode della Summerland (Terra d’Estate) ed elargite benedizioni ai defunti dicendo:


“Oh potente Pan della Terra d’Estate
degli amati defunti il custode
noi esprimiamo tutto il nostro amore
per quanti proteggi nelle tue tranquille dimore
benediciamo le anime che il sentiero hanno percorso
che un giorno sarà anche il nostro corso
pace alle loro anime vogliamo offrire
mentre tra le tue braccia si vanno ad assopire.”

Ora rivolgetevi ai vostri cari defunti con queste parole:

“Siate benedetti, mirabili Spiriti dei defunti. per la vostra presenza nel cerchio vi ringraziamo e in questa notte sacra vi celebriamo. Ti imploriamo, Pan, custode dei sacri defunti, abbraccia ancora una volta queste anime, e tieni strette al petto quelle che si sono smarrite e vagano. Concedi loro una traversata sicura verso la Terra d’Estate, dove possono riposare serenamente nella tua forza affinché una volta rigenerati, non rinasceranno in perfetto amore. A ciascuno di voi invitiamo un affettuoso arrivederci. Che sia così.”

Ora prendete la pergamena la penna rossa e scrivete tutto quello che vi augurate vi accada nel nuovo anno magico,i vostri cari vi sono accanto sentitene il caldo abbraccio, chiedete per voi l’amore, la salute e la pace,in questa notte tutto vi sarà concesso,passate la pergamena sulla candela ad Est della rinascita, lasciate bruciare nel posacenere, chiudete gli occhi ed immaginate l’energia sprigionata come una grande sfera di luce che si espande nell’universo. Rimanete tutto il tempo che volete in meditazione poi quando vi sentite pronti rilasciate il cerchio e lasciate accesa solo la candela bianca che andrete a mettere sul davanzale di una finestra, per tutto il tempo che servirà a farla consumare, in questa notte sarà la guida per i defunti, mettete accanto alla candela un bicchiere d’acqua, uno di vino, una fetta di pane e un dolcetto.
Buttate il sale e la cenere in acqua che scorre(il lavandino và benissimo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>