Saluto del mezzogiorno per Iside

di Anna Fraddosio Commenta

Oggi continueremo a parlare della dea Iside e delle preghiere che le venivano rivolte durante la giornata e in particolare oggi vi elencherò alcuni saluti del mezzogiorno, ma anche un particolare saluto a Nefti, dea gemella di Iside, che influenza e governa l’eclissi solari e lunari.

Saluto del mezzogiorno

Questo rito, innanzitutto, viene compiuto all’aperto o comunque sotto i raggi del sole, in modo tale che il corpo assorbe l’energia dei raggi solari, bisogna rilassare il corpo e sgombrare la mente, abbandonarsi totalmente al tepore caldo del sole rievocando un luogo dove avete trascorso un bel momento sotto il sole in cui eravate felici, e immaginatevi che eseguite il rito proprio in quel luogo.

Se non riuscite a rammentare le parole del rituale o se esse vi sembrano prive di significato, create il vostro saluto o semplicemente rivolgetevi alla dea con un “Salve Iside”.

Durante il rito l’azione della luce del sole ha un effetto così forte sul terzo occhio, che può accadere di dimenticare gli altri centri di energia del corpo. Datevi il tempo di piantare fermamente i piedi sulla terra (o sul pavimento) e respirate a fondo, sentendo l’energia contenuta nell’ossigeno penetrare in ogni cellula del vostro corpo. Dedicate particolare attenzione al flusso di energia nella regione cardiaca. Lasciate che il calore e la luce che penetrano nel vostro corpo risveglino il sentimento di amore divino.

Salve Iside
Signora velata dal mantello del sole
II cui calore fa crescere l’erba verde
La cui luce illumina la terra
Facci vivere nella luminosità
Signora del fuoco e della luce!

Saluto alternativo

Dalla terra del mattino io
saluto te Iside Ti ringrazio per la tua guida
durante le ore tra la none e il mezzogiorno
Benvenuta nel più dolce ciclo del pomeriggio
Volgi lo sguardo alla tregua del crepuscolo
e della sera.

Saluto dell’eclissi solare

Le eclissi possono essere momenti di grande chiarezza per questioni che ci appaiono confuse, dal momento che le influenze alle quali siamo abituati vengono all’improvviso rimosse o trasformate e oggetti e situazioni quotidiane possono apparire in una luce davvero «nuova» anche se temporanea.
Nefti, una dea del crepuscolo e gemella di Iside, è legata anche con le energie delle eclissi sia solari sia lunari, sotto la sua influenza. Per brevi istanti si può assistere a una eclissi solare parziale o persino totale. In tal caso, potete far ricorso al seguente saluto speciale dell’eclissi. Se preferite concentrarvi soltanto sulle energie di Iside, sostituite il suo nome a quello di Nefti.

Salve Nefti
La luna e il sole sono
tutt’uno. Signora del luminoso
crescente e del cerchio
scuro. Signora della notte nascosta
dalla luce moltiplica i miei occhi in
modo che io ti possa
vedere in tutte le tue forme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>