Streghe, miti e leggende

di Marina Commenta

L’idea che le streghe fossero in qualche modo serve del Diavolo e quindi malvagie pare nasca nel Medioevo. Furono associate al Satanismo probabilmente da alcuni esponenti altolocati della cristianità, l’alto clero in pratica.

Questo perchè potevano minare la fede religiosa e l’autorità del cristianesimo. Erano considerate “pagane”. Le streghe non credono nel demonio, ma hanno il culto della natura e una deontologia.

Le idee sbagliate sulle streghe si sono però trascinate nei secoli e le perosne hanno continuato a vederle come creature pericolose che fanno e portano il male. Ci sono molti pregiudizi sulle streghe.

In primo luogo pare che nessuno possa mettere una maledizione su un’altra persona e meno che mai una strega che ha un principio etico nel suo “mestiere“: non far del male a nessuno.

Nella stregoneria è previsto l’insegnamento orientato a portare il bene e la felicità alle persone. Si sviuppano incantesimi e rituali per portare buona sorte, sanità mentale e fisica, benessere.

Una strega può scongiurare malattie e infermità fisiche, ma non penserebbe mai di porre una maledizione su un essere umano. La stregoneria moderna loda la natura e tenta di proteggerla come creatura di Dio e della Terra.

La Wicca sarebbe la pratica della religione della stregoneria, i due termini sono fortemente legati tra loro, anche se la prima nasce nel 1950 circa, le concezioni già esistevano da moltissimo tempo. (fonte: ezinearticles)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>