Tenere alla larga le allucinazioni con la preghiera

di Malvi Commenta

Tenere alla larga le allucinazioni con la preghiera è possibile, per cercare di vivere una vita quanto più serena possibile. E allora ecco di seguito una preghiera contro le allucinazioni molto utile in questi casi.

Per tutte le volte che ho sognato la trama perfetta e poi l’ho dimenticata, al risveglio.
Per i sogni che non ho trovato nel cassetto, ogni mattina.
Per chi non ha mai giocato a rincorrersi.
Per i gettoni messi dentro a un gioco scassato.
Per le domande rimaste attaccate al muro, per i minuti mangiati voracemente, per la curiosità malnutrita.
Per coloro che hanno ancora orecchie per pensare, mani per accarezzare, occhi per consolare.
Per chi fa la pipì nei camini.
Per il mio sguardo, rimasto intrappolato dentro a un fotogramma.
Per quella agenda, per la polvere che ci ho lasciato crescere.
Per i puntini di sospensione che non ho usato.
Per la voglia di scappare senza muovermi dal cuore.
Per la barca che continuo a vedere vuota, da lontano.
Per gli specchi a cui ho sparato, al tramonto.
Per la codardia.
Per le porte sbattute in faccia senza prendere la mira.
Per i mille pensieri che non mi mollano.
Per chi mi ha mollato, e non doveva.
Per il mio mare che non c’è.
Per l’assurdo, per l’incanto e per il blu.
Per l’anello che ci ha bucato il petto.
Per quell’uomo fermo ad aspettare nessuno.
Per le male parole, scommesse fino a perdere tutto.
Per il verde di chi non ha più niente, che è lo stesso di chi spera.
Per la guancia che non ho mai poggiato dalla parte giusta, la nostra.
Per i ricordi andati a male.
E poi per questa mia malandata preghiera, che senza di Te non esisterebbe.

Ti potrebbe interessare anche:

 VIAGGI NEL TEMPO E NELLO SPAZIO NEI RACCONTI PARANORMALI

 THOMPSON, DA ARTIGIANO AD ARTISTA POSSEDUTO

 STRANE LUCI NELLA STORIA D’ITALIA, IL LIBRO RIVELAZIONE DI PIETRO TORRE

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>