Vendetta d’amore

di Anna Fraddosio Commenta

Tutto è lecito in guerra e in amore, quindi se il vostro amato vi trattata male, o vi ha lasciato, potete utilizzare questo incantesimo per ottenere la vostra vendetta.

Attenzione, questo incantesimo è dedicato solo alle donne che vogliono vendetta sugli uomini e NON viceversa, ovviamente è possibile sostituire gli ingredienti, per far si che l’uomo si vendichi su una donna.

Occorrente

2 candele nere
1 candela rossa a forma fallica
Incenso alla verbena
Una rosa con le spine
Spillo
Un testimone (capelli, vestiti, foto, gioielli)
Un pentacolo rovesciato
Un piccolo sacchetto per la spazzatura (di quelli neri)
Strumenti per il cerchio

Procedimento

Il rituale dovrà essere eseguito di Venerdì o di Sabato tra mezzanotte e le 6 del mattino, in una notte di Luna Piena. Preparate tutto l’occorrente e mi raccomando non dimenticate nulla, le distrazioni non fanno bene al successo del rituale. Create il vostro cerchio sacro, e sedetevi al centro. Incidete sulla candela a forma di fallo il nome della vittima, mentre incidete, pensate a vostro lui, che vi ha ferita, o lasciata o tradita, e date tutta quell’energia negativa alla candela.

Di seguito accendete l’incenso, ponete al centro il pentacolo rovesciato, e posizionate le due candele nere sui punti del pentacolo, fuoco e acqua. Ora accendete la candela-fallo e utilizzate la sua fiamma per accendere le altre due, fatelo in rotazione in senso antiorario. Posizionate la candela rossa, davanti a voi, ma fuori dal cerchio, con il nome scritto rivolto verso l’esterno.

Prendete il sacco della spazzatura, e posizionatelo al centro del vostro pentacolo. Prendete il testimone, che sia un cappello o una foto della vostra vittima, passatelo sul fumo dell’incenso, e poi gettatelo con cattiveria nel sacco della spazzatura.

Prendete la rosa con le spine dal gambo, senza farvi male, e posatela sopra la candela, permettendogli di illuminarla ma senza bruciarla, mentre lo fate, visualizzate il vostro ex amato con una sensazione di bruciore lancinante nelle parti dei genitali. Di netto, poi, tagliate la rosa in tre pezzi, lasciando che i petali rimangano attaccati ad un pezzo, e gettate con odio tutto nella spazzatura.

Con il sacco della spazzatura in mano, e con tutta la rabbia che avete, recitate:

“La legge del tre io rispetto
io voglio giustizia per ciò che mi è stato fatto
il mio dolore per tre volte triplicato
che sia a lui mandato”.

Il rituale è terminato, spegnete le candele in senso antiorario e rilasciate il cerchio. Tutto quello che vi è rimasto gettatelo nel sacchetto della spazzatura, e il sacchetto assicuratevi faccia un lungo viaggio attraverso le fogne o la spazzatura. Godetevi la vendetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>